venerdì 30 aprile 2010

Ho avuto un flashforward...

Ho avuto un flashforward: una visione del futuro in cui, la mattina del 24 maggio, mi alzavo alle 6.00 del mattino per guardare il finalone di Lost in contemporanea con ABC.
Adoro il mio lavoro.
Certe volte mi permettere di comportarmi da nerd andandone fiera.
Urge un'aggiunta. Avevo scritto solo poche righe, per segnalare l'evento epocale e il relativo articolo.
Ma ora, letteralmente sommersa da "Non se ne parla, senza sottotitoli poi non capisco tutto bene", da "Perché devo alzarmi alle 6, quando lo trasmettono la sera stessa?" e da "Non capisco che fretta ci sia", urge un'aggiunta.

Ragazzi, non ci siamo.

Se vi piace Lost, e volete sapere come va a finire senza incappare in spoiler (che rischiate comunque, e dovunque: Facebook, ANSA, Tg... Lo sapete che sparano tutti notizie a caso, in occasioni come queste. Harry Potter e il mega-spoiler di Metro insegnano...), aspettate la versione sottotitolata, o addirittura doppiata.
Ma se siete fans, alzatevi alle 6 del mattino e guardatevi la diretta, "insieme" a svariati altri milioni di persone nel mondo.

Non ci sono sottotitoli o levatacce che tengano: tutte scuse.


Colpo di scena! Urge SECONDA aggiunta.
Mi sono arrivate quattro messaggi su Facebook da gente preoccupata di non agire "da buon fan" per la paura di non capire cosa succede, senza sottotitoli.
Ragazzi, calma :-)
Pensavo si capisse che la mia, cioé questo post, era una provocazione.
Pensavo bastasse la frase sui nerd, ma evidentemente non è così.
Perciò: NO, non siete dei cattivi fans se aspettate i sottotitoli.
Però quelli veri siamo noi, che ci alziamo e rischiamo di non capire un'acca! :D

1 commento:

  1. Elena (eleprue)30 aprile 2010 17:14

    Yessssssssss!!! :D

    Okay... sono in venerazione per questo pezzo:
    "... Non so voi, ma io posso dirvi già ora che seguirò l’evento in tutte e tre le occasioni. Perché di Lost ce n’è uno su un milione. E di gran finali, dopo anni passati ad elaborare teorie, ce n’è uno… solo"

    RispondiElimina