venerdì 19 maggio 2017

(Cellulite a parte): la mia coppetta delle meraviglie

Premessa: io non ho la cellulite. Io sono fatta di cellulite. Non ho smagliature, le ho inventate io.
Ne sono ben consapevole, per via della mia situazione medica, dei farmaci che ho preso, delle variazioni di peso da 40 chili alla volta (in poco tempo) che il mio fisico ha subìto negli ultimi vent'anni.
Ecco perché, quando mi sono imbattuta in un'amica che decantava le lodi della SlimCup, ho sorriso.
"Combattere la cellulite", ho pensato "è una cosa che non mi è mai manco passata per l'anticamera del cervello". Perché io sono da sempre concentrata sulle conseguenze mediche dei miei problemi, l'estetica è proprio l'ultimo dei miei problemi.
Poi, però, un dettaglio ha attirato la mia attenzione.


Ho fatto ricerche in rete sulla tecnica di massaggio riproposta in versione casalinga da SlimCup e ho trovato dozzine di riscontri positivi sull'effetto profondo del massaggio come stimolo alla circolazione.
Per chi, giovane e soprattutto sano, non ha mai sperimentato problemi circolatori - beato lui - le parole che seguono non avranno senso. Ma per chi ne ha sofferto...
Ecco cosa succede: senso di pesantezza e irrequietezza alle gambe, palpitazioni, dolori di varia intensità agli arti inferiori, insonnia, difficoltà a trovare una posizione che non dia fastidio...
Tanto per descrivervi solo i sintomi principali. Nel mio caso, i problemi circolatori sono dovuti ai farmaci che assumo da vent'anni, e che continerò ad assumere.
Quindi non se ne esce. O almeno, così pensavo.
A parte lo sport (avete presente la sensazione delle gambe che "frizzano" dopo l'attività sportiva? Ecco: se avete problemi circolatori, quella che sentite è la circolazione che si rimette in moto) pensavo di non poter fare altro per alleviare i miei disturbi. Che si sommano ad altri ben più gravi, per carità, ma - appunto - disturbano. Parecchio.
Ho fatto dei massaggi, in passato, ma la mia attuale situazione di (non) salute non mi consente di farne altri. Senza contare il costo, che non è esattamente irrilevante...
Quindi mi son detta: "Proviamo". Con poca convinzione, ho acquistato la coppetta. Già sapendo, conoscendo la mia pigrizia, che probabilmente l'avrei usata una volta o due, per poi stufarmi.
E invece... DONNE!
Sono la prima a stupirmene, ma sono passati 7 giorni e non posso più farne a meno.
Il massaggio della sera è diventato un rituale che attendo con ansia. Lo faccio di solito prima di cena, subito dopo la doccia quando torno dal mio giro in bici (o dopo aver usato l'ellittica in casa).
Non mi pesa, anzi: i benefici sono enormi.
Attenzione però: io parlo di circolazione, non di cellulite. Per quella, pare ci vogliano almeno 30 giorni per vedere dei risultati, ma nel mio caso non importa: il mio obiettivo era un altro, e l'ho già raggiunto.
Durante il massaggio - con l'olio a base di sale marino integrale consigliato dal produttore - sento la circolazione risvegliarsi prepotentemente. Davvero in profondità. La sensazione di benessere è incredibile, ecco perché attendo il mio appuntamento serale con ansia. Sto facendo il massaggio 2 giorni sì e uno no, per il momento.
Impiego 15-20 minuti per distribuire l'olio, eseguire il massaggio (le istruzioni e i video indicano di procedere dalle ginocchia verso le cosce, ma io parto dalle caviglie e beneficio della ritrovata circolazione su TUTTA la gamba) e poi completare con la crema (della stessa linea dell'olio).
La crema l'ho presa qualche giorno dopo la coppetta insieme ad altro olio e alla seconda coppetta per velocizzare il massaggio (con il 20% di sconto incluso nel primo ordine, quindi con una certa soddisfazione!) perché, sempre leggendo commenti e recensioni, pareva fosse un ulteriore stimolo per la circolazione... E lo è. Oltre a essere - requisito indispensabile - non testata sugli animali.
Nel mio caso, prolunga notevolmente l'effetto del massaggio. E finalmente me ne vado a letto con le gambe leggere.
Insomma: ho fatto un acquisto insospettabilmente intelligente. Se, come me, soffrite di problemi di circolazione, ve lo consiglio (sul sito trovate tutte le informazioni del caso, incluse le importanti avvertenze su come modulare l'intensità del massaggio: io ovviamente sono partita in quarta e mi sono riempita di lividi... Ma già alla seconda applicazione avevo imparato. Come in tutte le cose, è solo questione di pratica).
Credo sia la prima volta in vita mia che recensisco un prodotto del genere, e ammetto di sentirmi un po' a disagio: non ho una grande esperienza nel settore, proprio perché non mi sono mai interessata della questione "cellulite". Tranne quella volta che il dottor Kelso l'ha diagnosticata a un paziente in Scrubs, insomma.
Ribadisco: la coppetta SlimCup viene venduta come rimedio anticellulite. Io non l'ho testata in tal senso. Non so dirvi se funzioni. So solo che, per me, è diventata indispensabile.

Nessun commento:

Posta un commento