giovedì 5 giugno 2014

Io e Sky: storia di una passione non ricambiata

Caro SKY,
dopo 11 lunghi anni la nostra storia si è bruscamente interrotta. Senza un perché. Senza un messaggio. Senza una telefonata.
Uno schermo blu e un messaggio che mi avvisa della fine del nostro rapporto, ecco cos'ho trovato.
Che triste scoperta: il nostro era un amore a senso unico...
Per 11 anni ho parlato bene di te, ti ho consigliato agli amici, ho scritto di te nei miei libri e nei miei libri, ho parlato di te nei miei corsi, ricordando come tu abbia cambiato la storia della tv italiana, l'informazione, la vita di noi appassionati di cinema e serie tv.
Non saprei contare le volte in cui ho twittato concludendo con il mio hashtag "che
mondo sarebbe senza MySky?".
Non ricordo le volte in cui ho lodato l'innovazione dell'offerta on demand, dell'HD, del 3D. E le reti +1, +24, le repliche...
Non saprei dirti per quanto tempo ho lottato contro la diffusa pratica del download illegale ricordando che c'eri tu, pronto a far contenti tutti entro 24 ore o poco più (fossero anche due o tre mesi!) dalla messa in onda in America della loro serie preferita. 
Credevo in te, tanto, e in 11 non avevo mai, mai avuto dubbi.
La mia carriera, la mia vita, le mie serate si sono legate a te.
Eri sempre con me. Parte della mia vita. Fonte di ispirazione. Strumento di lavoro e di passione.
E adesso non ci sei più.

Nel 2003, al tuo arrivo, io ero lì.
Abbonata della prima ora (col nome di mio marito, ma ero io!), esaltata di fronte alla tua prima messa in onda.
5 anni dopo il nostro rapporto si è evoluto; lavoravo per FOX da un anno ed era il momento di cambiare squadra: giocavo nei professionisti, così era arrivato l'abbonamento aziendale, a condizioni vantaggiosissime, e tu per me non avevi più segreti. 
Scoppiavo di felicità.
Altri 6 anni dopo, il mio rapporto di lavoro con FOX si è concluso.
Ma io non avevo intenzione di lasciarti: non potevo e non volevo stare senza di te. 
Così ho seguito il consiglio di FOX: chiamare subito per convertire il mio abbonamento. FOX doveva comunicarti la cessazione del mio contratto, avvisandoti per tempo avrei potuto evitare che il rapporto si interrompesse, chiedendoti di tornare al nostro vecchio legame.
Ho fatto le mie scelte, te le ho comunicate e tu mi hai rassicurata: la nostra storia sarebbe continuata. A diverse condizioni, ma con la stessa passione.
Mi hai perfino scritto una lettera - una di quelle vere, per posta - per ringraziarmi di essere voluta rimanere con te. Mi hai fatta felice.

E poi cos'è successo?
Ho controllato e ricontrollato i mie dati e le mie istruzioni, mentre ci mettevi una vita (quasi un anno!) a convertire il mio abbonamento. Ti ho richiamato, mi hai confermato che era tutto a posto.
Poi ieri sera torno a casa dopo una giornata difficile, l'ennesima, e tu non ci sei più. Non mi faccio prendere dal panico: c'è stato sicuramente un disguido. Risolveremo tutto.
Accedo al mio spazio web e tu, implacabIle, senza preavviso, dichiari che il nostro rapporto è "cessato".
Così. 
Come se nulla fosse.
Senza una telefonata, un messaggio, una e-mail.
Eppure le tue newsletter mi arrivano: la mia e-mail è corretta. Il mio numero di telefono ce l'hai: è lì, scritto accanto ai dati del mio abbonamento. E poi quando ti chiamo dal cellulare, anche ieri sera, tu mi riconosci. Riconosci il mio numero e mi rispondi con un rassicurante: "Ciao, Chiara Poli!".
Lo sai chi sono. Sai dove trovarmi.
Allora perché quando chiedo spiegazioni mi dici che hai cercato di chiamarmi ma "ero sempre irreperibile?". Perché mi racconti che mi hai inviato messaggi sul decoder che non sono mai andati a buon fine? Perché menti, dicendo che hai cercato di avvertirmi?
Di avvertirmi che avevi sbagliato, più volte. Per un anno. Per telefono e per posta. 
Perché il mio abbonamento non si poteva convertire, doveva cessare. 
E così l'hai fatto. Mi hai cancellata. Puff!
Senza una parola, dopo 11 anni in cui ho cantato le tue lodi come appassionata e come professionista del settore.

Sono rimasta basita (F4), mentre mi spiegavi anche con un certo fastidio (nonostante io fossi così sconvolta da non aver protestato: non ci potevo credere!) che dovevo rifare l'abbonamento. Aspettare l'arrivo del tecnico. Vedere se c'era fa adeguare l'impianto (?).
Sottoscrivere un nuovo contratto, inviartelo e attendere che tu lo ricevessi e poi, entro tot tempo, lo attivassi. 
Perché? 11 anni senza interruzioni, e ora perché?
Mi sono persa House od Cards e The Newsroom, ieri sera. Le aspettavo da una settimana.
Non potrò guardare Cucine da incubo su Sky on demande, come ogni giovedì. 
Non vedrò Boardwalk Empire, e tantomeno la puntata di domani di Game of Thrones, i cui spoiler sto cercando di evitare da giorni (piuttosto invano: la gente scarica, sai? Loro se ne fregano, di te! Loro...).
E fra pochi giorni torna Jack Bauer, e io non sarò lì a vederlo.
Il mio appuntamento fisso, religiosamente puntuale (alla Sheldon) con The Big Bang Theory è stato cancellato. 
Non potrò nemmeno vedere i programmi che avevo registrato e che mi aspettavano lì, nel mio MySky...
11 anni.
Libri, articoli, tweet. 
Continue dichiarazioni d'amore.
Tutte sincere.
Perché io ci credevo davvero, in te.
Credevo in noi.
Ma era un amore a senso unico. 

6 commenti:

  1. Con una prolunghina ti faccio il multivision dal mio...

    RispondiElimina
  2. Se avessi seguito i consigli di PAOLO FOX e non della FOX forse sarebbe stato tutto più chiaro.. Comunque non so che abbonamento avevi, ma può essere che economicamente ti convenga davvero farne uno nuovo. A patto che siano VELOCI così non ti perdi alcuna serie.

    P.S. Questo tuo sentimento di abbandono in ogni caso noi utenti lo proviamo ogni volta che c'è una tempesta molto forte, la neve o il vento forza quindicimila. Perchè il segnale scompare e la FOX e compagnia bella ci lasciano in balia del meteo (e del pietoso digitale terrestre)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti stanotte c'è stato un mega temporale. La mia parabola, poveretta, la sentivo ballare la rumba sul tetto. E' stato l'unico momento di conforto: ho sofferto meno mollando il mio primo moroso! :-D

      Elimina
  3. Beh, hai sofferto meno perché lo hai mollato tu! Qui è come se SKY ti avesse mandato un sms con scritto "Ti lascio. Non sei tu. E' colpa mia!" :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione. A questo punto devo scoprire le carte e confessare: "tecnicamente" l'ho mollato io. Ma mi ci ha costretta. Cornuta, fui! :-D Lo sapevano tutti, tranne me. Da tempo. Alla fine l'ho saputo anche io :-D

      Elimina