lunedì 21 novembre 2011

Sono un fenomeno paranormale (o para... altro)

"Pronto"?
"Rosemary Altea"?
"Sì?!"
"... Avada Kedavra!"
Avevo riassunto così il mio pensiero sull'ennesima apparizione televisiva dell'Altea, che a Pomeriggio 5 (programma che mi guardo bene dal seguire, ma che per dono divino - Rosemary, sei stata tu?! - qualche giorno fa mi è capitato con la di lei visione mentre facevo zapping su EyeTV) ha dato il meglio di sé.
Cioè il peggio di quanto si possa dare.



Una performance per me ipnotica: ero così incredula di fronte al pietoso spettacolo messo in pista dalla Altea che non riuscivo a smettere di guardarlo.
Più che altro, non riuscivo a credere che la gente in studio non si esibisse in un coro di "Buuuuuuuu!"
Poi mi sono ricordata che sono il pubblico della D'Urso.

Dunque.
Mi sono persa l'entrata in scena.
Però ho avuto la fortuna di assistere all'esordio.
Lei chiama il suo spirito guida, o gli spiriti, o chi diamine dice di chiamare.
Dice di essere in contatto con una ragazza castana, coi capelli lunghi e lisci.
Fra il pubblico volano sguardi perplessi.
La Rosamaria si guarda la punta delle scarpe.
Insiste.
Si chiama Maria, dice (il primo nome italiano che le è venuto in mente).
Niente. Nessuna reazione dal pubblico.
Insiste.
E' morta in modo traumatico, Maria (estiqaatsi! Allora esiste una morte non-traumatica! Evviva!).
Niente.
C'entra la droga.
Macchè.
Nulla. Nessuno si fa avanti.
Manco quelli con cui si è messa d'accordo prima (scherzetto!)
Allora ci riprova.
"Ah, ecco... Ora vedo un uomo piuttosto giovane. E' morto in un incidente".
Io penso subito due cose: primo. Brava, Rosamaria.
Siccome non c'hai preso peggggnente con la ragazza, ti butti sull'uomo nell'incidente.
Come entrare in un gay bar e chiedere di Jack McFarland.
No, brava, brava.
Secondo: Fabio, se sei tu, tirale due porconi in diretta tv, dai. Dammi soddisfazione.
Macché.
Niente soddisfazioni per la Rosamaria o per me, oggi.
Mannaggia.
Finché salta fuori una sciura, poco convinta, che afferma che forse si tratta del figlio di una sua cara amica.

Ora.
Seriamente.
V E R G O G N A
Speculare sul dolore altrui è una cosa di una viltà inconcepibile.
Non so, Rosamaria, già che ci sei ruba la borsetta a una nonnina sulla sedia a rotelle e poi prendila a mazzate così, per passare il tempo.
E' vergognoso che questa - e tanti altri come lei - diano spettacolo mostrando chiaramente di non sapere quello che fanno e di inventare fandonie al momento opportuno, per toccare le corde del cuore di chi, disperato e quindi a volte privo del necessario controllo razionale, ha perso una persona cara.
V E R G O G N A
E' altrettanto vergognoso che questa schiera di casalinghe pettegole mancate che affollano la tv mattina, pomeriggio e sera, invitino la Rosamaria e si esibiscano in un Campionato Mondiale di Mimica Facciale dell'Impossibile per dare corda alla suddetta ciarlatana.
V E R G O G N A
Lasciatemi Allison Dubois, ma quella del telefilm, che è protagonista di una gran serie e fa riflettere davvero, lei.
Lasciatemi lei, lasciatemi i dubbi sulla vera Allison Dubois, quella che ha ispirato la serie.
Lasciatemi pensare quello che voglio, tipo che se in qualche modo dall'aldilà possono o vogliono dirci qualcosa, al limite lo fanno in sogno.
In modo privato, un modo al quale ciascuno è libero di credere come e quanto vuole.
Soprattutto, non raccontate idiozie ai vostri telespettatori, che poi quelli ci credono.
Non dite loro che "si è liberi di credere oppure no" mentre li sottoponete ad uno spettacolo pietoso ed imbarazzante.
E doloroso, per giunta, per le persone che sperano tanto da credere ai ciarlatani.
Non lasciateci liberi di scegliere se credere o no alla Rosamaria.
Perché sarebbe un insulto alla nostra intelligenza.
Lasciateci, piuttosto, liberi di non porci il problema.
Lasciateci liberi di fare zapping senza incappare nelle sue patetiche performances.
C'è già abbastanza schifo, in tv... No?

5 commenti:

  1. jack macfarland XD

    RispondiElimina
  2. Ma soprattutto Estiquatsi...

    RispondiElimina
  3. Cioè, Rosemary Altea su "Pomeriggio 5"! Esiste una combinazione peggiore?

    RispondiElimina
  4. Grande Chiara!!..comunque è quella grande donna della D'Urso che dovrebbe solo vergognarsi..
    Non ha invitato abbastanza persone vive e reali, che hanno sofferto, nella sua trasmissione?? Ponendo le domande senza il minimo tatto ma con in faccia sempre la solita smorfia di dolore, manco le stesse scappando la d...... e stesse cercando di trattenersi??..no, non basta più, il dolore reale ormai è troppo banale..passiamo al paranormale che magari guadagniamo punti di share..che vergogna..

    RispondiElimina